Title Image

(Ri)Facciamo il salotto

NEWS

(Ri)Facciamo il salotto

L’acquisto del nuovo divano sembra una decisione facile, ma solo all’apparenza. Ecco come sceglierlo accuratamente.

 

Divani in offerta, qualità e risparmio, un nuovo divano ogni anno…ma siamo sicuri che un prezzo basso sia davvero conveniente?

Pensiamoci bene: abbiamo davvero bisogno di un divano nuovo ogni due anni? E, cosa più importante, dove va a finire quello vecchio?
Nella migliore delle ipotesi nella casa di campagna o in soffitta, nella peggiore (e, ahinoi , molto più comune) all’isola ecologica cittadina. Un vero e proprio crimine per l’ambiente in cui viviamo.

Ecco perché il vero discrimine da applicare nella scelta di un nuovo divano è la qualità.
Il vostro prossimo divano non deve essere solo bello, ma anche comodo, della giusta misura, adatto all’ambiente dove verrà posto e che duri almeno dieci anni!

Ecco a cosa dovete stare attenti nella scelta:

 

La scocca: deve essere in legno, robusto e di qualità, per sorreggere tutto il peso del mobile e di chi ci si siederà comodamente sopra.

L’imbottitura: i materiali migliori sono poliuretano e piume. Basta un niente di piuma sopra l’imbottitura in poliuretano per una seduta estremamente confortevole.

Il comfort: se fate una prova-divano, per quanto comodo vi sembri, il cuscino della seduta non dovrà creare avvallamenti né risultare troppo rigido. Una giusta via di mezzo  si rivelerà la scelta corretta.

Il rivestimento: deve essere antimacchia e completamente sfoderabile per il lavaggio. Entrambe le cose, non solo una o solo l’altra. I tessuti antimacchia si possono pulire velocemente con una spugna bagnata se, ad esempio, vi cade inavvertitamente del caffè sul cuscino. Ma dovrete essere in grado anche di lavarlo del tutto in lavatrice o in lavanderia per un’igiene periodica più profonda.

Lo stile: ognuno ha il suo che varierà anche a seconda dello stile del resto della casa. I divani per fortuna non sono tutti uguali! Tenete anche conto dell’ambiente circostante e dei colori eventualmente già presenti in salotto.

La forma: ultimamente vanno molto di moda i divani con penisola a chaise-longue, ma acquistandoli noterete che questa scelta può rivelarsi a doppio taglio. Sono molto comodi per chi ama stare disteso a guardare la TV o leggere un libro, a patto che questa persona sia da sola! Se infatti desiderate ospitare degli amici o siete semplicemente una coppia, noterete presto una carenza di spazio e imminenti guerre serali per accaparrarsi “il posto migliore”. Perché discutere o far stare scomodi amici e parenti? Meglio un divano standard con poltrone e un paio di pouf abbinati per i momenti di relax.

La misura: il divano va sempre misurato con criterio e consapevolezza dello spazio che andrà ad occupare. Tenete conto delle distanze rispetto alla televisione, altri elementi del salotto (poltrone, mobili, tavolino da caffè) e mantenete un margine per poterci camminare intorno.

Il divano letto: mai come in questo caso la qualità è d’obbligo. Non deve essere solo facile da aprire, durevole ed esteticamente accettabile, ma anche e soprattutto comodo per chi dovrà dormirci. Controllate bene il materasso interno: deve essere indeformabile, in poliuretano o lattice antiallergico e antiacaro, con rete a doghe e di un’altezza congrua all’uso che ne farete.

Coinquilini a quattro zampe: questo è un tasto dolente per tutti gli amanti degli animali. Dovranno essere loro ad abituarsi al divano e non viceversa! Non esiste infatti ancora un divano inattaccabile da unghie e peli e, se in casa vivono cani o gatti sarà necessario dotarsi di spray dissuasore, tiragraffi e teli di copertura per proteggere i rivestimenti. Una valida soluzione potrebbe essere la scelta di un divano da esterni con scocca plastificata, più facile da pulire, e rivestimento lavabile e robusto. Ne esistono di meravigliosi, anche componibili per trasformare, all’occorrenza, delle poltrone in un divano, letto, o pouf.

Venite a trovarci, troveremo sicuramente la soluzione più comoda per voi!